banner

Lo sviluppo del prodotto

Written by

Il lavoro di sviluppo si può suddividere in un certo numero di stadi, nel modo seguente:

  •         identificazione delle esigenze;
  •         specifica;
  •         ricerca;
  •         fattibilità;
  •         progettazione;
  •         decisioni sui metodi di produzione;
  •         perfezionamento analisi costi;
  •         costruzione del prototipo;
  •         collaudo e sviluppo del prototipo;
  •         costruzione di modelli in piccoli lotti (pre-produzione);
  •         modifiche;
  •         produzione su scala industriale;
  •         controllo di qualità.

Uno degli errori più frequenti consiste nel ritenere che il prodotto sia pronto da mettere in produzione subito dopo aver completato il prototipo.

Lo sviluppo e il collaudo del prototipo, infatti, deve avvenire in modo tale che si uniformi agli standard richiesti per prestazioni ed affidabilità; ciò può però rivelarsi un insieme di operazioni dispendioso in termini di tempo, e la natura stessa del lavoro di sviluppo rende estremamente difficile stimare i costi finali con qualche precisione.

Una volta realizzato il prototipo, inoltre, c’è un’altra fase importante, che consiste nel semplificare il progetto base per rendere più facile la produzione. A questo punto si possono ottenere dei considerevoli risparmi sui costi di fabbricazione, ma nello stesso tempo non va dimenticato che la modifica di elementi critici del prototipo può rendere indispensabile la realizzazione di un secondo prototipo migliore del primo, da sottoporre ad ulteriori collaudi.

Allo scopo di rendere minimi gli errori di stima, il prototipo dovrebbe accostarsi al massimo al prodotto finito, in termini di raggiungimento degli obiettivi di prestazioni, costo e affidabilità.

Un altro costo, che spesso viene trascurato, è quello di pianificazione e messa in produzione, dopo che si è completato il programma iniziale di sviluppo relativamente al prodotto. In tale fase può essere importante utilizzare le tecniche dell’ingegneria del valore, vale a dire come raggiungere il risultato finale con il minor numero possibile di operazioni, il minor impiego di materiali, ecc. Così facendo si otterranno molti miglioramenti di costo e si raggiungerà una migliore redditività a lungo termine.

Il numero di prototipi pre-produzione da realizzare dipende ampiamente dal tipo di prodotto; se si tratta di un prodotto “semplice”, quale ad esempio un contenitore, può essere necessario un unico esemplare, se si tratta di un bene che comprende meccanismi complicati o componenti di microelettronica, allora i prototipi potrebbero essere numerosi e si dovranno effettuare delle stime del loro numero probabile, prima che si possa portare a termine il progetto.

Una considerazione sui costi dei programmi di sviluppo va fatta per rammentare che sin qui si sono esposti alcune voci di costo inerenti allo sviluppo del prodotto, ma se ci si accinge a creare un’azienda da zero, è necessario stimare molti altri costi, tra cui i macchinari necessari, le esigenze di spazio per la produzione, il numero e la qualità dei collaboratori, nonché i costi di reclutamento necessari, ecc.

Article Categories:
Guida al marketing
Page not found – We Build Tools

It looks like nothing was found at this location. Maybe try a search?

Menu Title